Studio Legale   SanTaLex

Studio Legale Sandri & Taraldsen

 

 

CAUSA DI RISARCIMENTO DANNI DA LOCKDOWN 

 

L’obiettivo della causa è il risarcimento materiale degli enormi danni economici e personali conseguenti al lock down da parte del governo italiano e del ministero della sanità.

La causa è stata radicata davanti al tribunale civile ordinario di Roma e la prima udienza è stata fissata per l’8 settembre 2021.

È tutt’ora possibile intervenire nella causa.

Può aderire, comiplando i moduli sottostanti, sia chi ha subito danni patrimoniali-economici, sia chi ha subito soltanto danni non patrimoniali-personali.

 

DANNI PATRIMONIALI

 

Per chi ha subito danni patrimoniali, al fine di consentirci di quantificare con precisione i costi di adesione è necessario l’invio di una breve relazione attraverso il modulo di adesione, con la quantificazione complessiva del danno subito, sulla base di un confronto tra i fatturati o introiti realizzati prima e dopo l'introduzione delle misure restrittive  a partire da febbraio 2020.

 

Per scaricare il prospetto dei costi di adesione relativi ai danni patrimoniali, suddivisi per scaglioni in base alla perdita subita, cliccare qui     .  

 

L’adesione alla causa per risarcimento per danno patrimoniale determinerà l’adesione gratuita anche alla causa di risarcimento per i profili di danno personale e/o danno alla salute, per l’aderente ed i suoi familiari.

 

COME ADERIRE

Per aderire, è necessario inviare una e-mail cliccando qui (popolo.governo@gmail.com) in cui includere:

- Nome

- Cognome

- Data e Luogo di nascita

- Residenza

- Codice Fiscale

- Numero di telefono

- E-mail

- Nome Azienda

- P. IVA Azienda

- PEC Azienda

- Codice Univoco Azienda

 

 Alle stessa e-mail, bisogna allegare

- Relazione sui danni subiti

- Documentazione attestante la perdita patrimoniale

- Documento di identità (fronte e retro): Carta identità, carta identità elettronica, patente di guida o passaporto

- Codice fiscale/ tessera sanitaria (fronte e retro)

- Mandato professionale, compilato e firmato (scarica qui     , per minori     , per società     )

- Informativa privacy, compilata e firmata (scarica      )

Importante: i documenti devono essere allegati ed inviati attraverso un'unica e-mail.

 

Dati per il pagamento:
Bonifico SEPA (Europa senza commissioni)
Intestato a: Mauro Sandri 
IBAN: IT31P0200834830000102038717
BIC/SWIFT: TRWIBEB1XXX
Nome banca: Unicredit
Causale: "(Inserire il proprio Cognome e Nome)  - Causa di risarcimento danni patrimoniali.''

 

Per ulteriori chiarimenti, è importante prendere visione dei video e dei comunicati dell’avv. Sandri sui socials (Telegram, FB, Youtube).

 

In relazione ai danni patrimoniali, il pagamento dei costi di adesione, dovrà essere effettuato quando essi saranno quantificati, sulla base del danno subito.

DANNI NON PATRIMONIALI

 

Il risarcimento riguarda i profili di danno da privazione della libertà personale e può essere richiesto da tutti i cittadini italiani e stranieri residenti in Italia che si sono sentiti lesi nei loro diritti fondamentali. 

 

Il pregiudizio alla libertà, essendo uguale per chiunque, indipendentemente dal reddito, viene indennizzato con una somma uguale per tutti. L’importo richiesto deriva per analogia da quello previsto dalla legge sull’ingiusta detenzione. L’importo massimo previsto è di 235,00 euro al giorno di risarcimento, per il periodo di lockdown assoluto e di 50,00 euro al giorno per il periodo di lockdown parziale.

 

Chi può dimostrare che il lockdown gli ha provocato un danno alla salute ulteriore, può inviare unitmente al modulo di adesione la documentazione atta a comprovare tale fatto. 

 

I costi di adesione ammontano a 70,00 euro/persona.

In caso di adesione di più persone dello stesso nucleo (coppie e familiari, anche se non strettamente conviventi), il costo di adesione è di 70 ,00 euro per la prima persona + 20,00 euro per ogni persona aggiuntiva.

Gli importi indicati coprono i costi di causa fino al 1° grado ed includono una quota di accantonamento, destinata a coprire gli eventuali costi di causa, anche in caso di soccombenza.

L’adesione per un eventuale futuro 2° grado di giudizio sarà su base volontaria.

 

COME ADERIRE

Per aderire, è necessario inviare una e-mail cliccando qui (popolo.governo@gmail.com) in cui indicare:

- Nome

- Cognome

- Data e Luogo di nascita

- Residenza

- Codice Fiscale

- Numero di telefono

- E-mail

 

 Alle stessa e-mail, bisogna allegare

- Documento di identità (fronte e retro): Carta identità, carta identità elettronica, patente di guida o passaporto

- Codice fiscale/ tessera sanitaria (fronte e retro)

- Mandato professionale, compilato e firmato (scarica qui      , per minori      )

- Informativa privacy, compilata e firmata (scarica      )

- Ricevuta di pagamento

- Eventuale documentazione comprovante ulteriori danni

Importante: i documenti devono essere allegati ed inviati attraverso un'unica e-mail.

 

Dati per il pagamento:
Bonifico SEPA (Europa senza commissioni)
Intestato a: Mauro Sandri 
IBAN: IT31P0200834830000102038717
BIC/SWIFT: TRWIBEB1XXX
Nome banca: Unicredit
Causale: "(Inserire il proprio Cognome e Nome)  - Causa di risarcimento danni non patrimoniali.''

 

Per ulteriori chiarimenti, è importante prendere visione dei video e dei comunicati dell’avv. Sandri sui socials (Telegram, FB, Youtube).

Come creare un sito web con Flazio